Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi  promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Ufficiale la proroga per i versamenti di UNICO 2016

E' ufficiale le proroga dei termini per i versamenti del modello UNICO 2016, in scadenza il 16 giugno. Il D.P.C.M. 15 giugno 2016, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 139 del 16 giugno 2016, dispone il rinvio al 6 luglio del termine per effettuare i versamenti. Il rinvio riguarda 3,5 milioni di contribuenti soggetti agli studi di settore.

Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del 16 giugno 2016 del D.P.C.M. 15 giugno 2016, diventa definitiva la proroga dei termini per versare le imposte derivanti dalla dichiarazione dei redditi, dalla dichiarazione IRAP e dalla dichiarazione unificata annuale da parte dei contribuenti che esercitano attività economiche per le quali sono stati elaborati gli studi di settore.

Il termine per il versamento slitta al 6 luglio 2016 (al 22 agosto 2016 con la maggiorazione, a titolo di interesse, pari allo 0,40 per cento).
La proroga vale anche per coloro che partecipano a società, associazioni e imprese, in regime di trasparenza e per i contribuenti c.d. minimi e precisamente quelli che adottano il regime forfetario dei minimi (art. 1, commi 54-89, legge n. 190/2014) e di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e i lavoratori in mobilità (art. 27, D.L. n. 98/2011).
La proroga - anticipata dal Ministero dell’Economia e delle finanze con comunicato stampa del 14 giugno scorso - è stata concessa in considerazione delle molte richieste pervenute. Positive le reazioni dei professionisti

Stampa